Incontro AugFVG - AsCI - IGLU

 
 
Ci siamo finalmente trovati con agli amici dell’Associazione Cultura Informatica (la più vecchia associazione di appassionati d’informatica udinese) e l’IGLU (ovvero la declinazione udinese dei Gruppi Utenti Linux) per parlare di associazionismo e per pensare ad iniziative future.


L’incontro, la cui idea si deve all’instancabile Giuseppe (Beppe) Gortan - foto in calce- , partiva dalla positiva esperienza della precedente collaborazione tra le associazioni in occasione del Linux Day 2007.


In breve quello che unisce i partecipanti a questi tre sodalizi è l’amore per l’informatica, la sua cultura e per il software libero.

Per quanto riguarda l’AugFVG in particolare, anche se il riferimento è naturalmente ad una realtà commerciale, l’amore per la “condivisione” del sapere informatico, la base “Open Source” della nostra piattaforma software e il senso di “accerchiamento Microsoft” sono sufficienti per non doverci giustificare di fronte a certi “oltranzisti” del “free software”.


Temi della serata sono stati la “crescita” dei gruppi e il loro rafforzamento per future iniziative, a partire naturalmente dal Linux Day 2008, la mancanza di una sede fisica per gli incontri e, in particolare per IGLU e AsCI, il superamento di una dimensione “universitaria”.


Parlando, con il passare del tempo, con una birra dopo l’altra, ridendo e scherzando, sono scaturite diverse idee, che avranno, speriamo, applicazione nei prossimi mesi.


Si cercherà di coinvolgere maggiormente i LUG della provincia di Udine e intraprendere iniziative di avvicinamento con i LUG delle altre province, in particolare verificando l’attività dei gruppi triestini.

Sarà sottoposta a verifica tecnica (ed economica) l’ipotesi di un riassetto statutario, valutando in particolare l’opportunità di passare dal Notaio a dare una personalità giuridica ai gruppi. L’obiettivo di medio termine potrebbe essere quello di una “federazione” di soggetti per portare avanti  con maggiore forza richieste di sostegno nelle sedi opportune.

I Lug hanno evidenziato la minore partecipazione “fisica” ai ritrovi rispetto a noi; per quanto ci riguarda si è già iniziato a lavorare da una presenza su web che possa portare ad un livello di “interazione” tra i soci maggiore di quello odierno.


Lo scopo finale è quello di avere maggior forza ed efficacia nel diffondere la nostra passione, continuando certo a spendere energie personali come è stato fin ora, ma con maggiore efficienza e coordinamento.


Marco Pini

 

9 Maggio 2008, Udine, Bire