Musica e alta fedeltà nell’era digitale: dal vinile all’mp3 e ritorno!

Venerdì 23 Febbraio 2018, alle ore 20:00, serata speciale per l’AugFVG. Una serata del ciclo Clarus ospiti del caro Massimo “Audiomax” Masotti presso il suo negozio –  show room (via Spilimbergo, 170- Ciconicco di Fagagna) e con il gargantuesco contributo del nostro Roberto “Robegian” Giannotta.
Una serata all’insegna dell’Alta Fedeltà.

Ci troveremo per un piccolo rinfresco offerto dall’Apple user group del Friuli Venezia Giulia alle ore 20:00 (puntuali, chi arriva dopo trova le briciole) e quindi inizieremo la serata condotta in tandem da Audiomax e Robegian: tanta carne al fuoco!

E’ prevista una parte storica, una teorica e una pratica.

Avremo a disposizione:

sistema audio di alta qualità dal costo di 60mila euro,

una saletta d’ascolto insonorizzata 7.1 con un dvd audio formato dts 7.1.

– vari sistemi di riproduzione audio portatili tra cui il nuovissimo Apple HomePod in anteprima nazionale

 Il programma della serata prevede:

– Introduzione:

– cosa è l’alta fedeltà

– quale è il sogno di un audiofilo

– come è cambiato il modo di consumare la musica con l‘avvento dei dispositivi portatili

– conseguenze della digitalizzazione sul processo di incisione dal punto di vista qualitativo

– come è cambiato negli anni il modo di consumare la musica

– chi è l’audiofilo 

– chi è il musicofilo 

– la distorsione in un sistema audio l’alta fedeltà e la difficoltà di ricreare un evento musicale come se fosse reale 

– la “Loudness War”, ovvero come i dischi commerciali suonano sempre peggio al fine di suonare sempre più forte: breve audio-carrelata di spezzoni di album celeberrimi a confronto, dal più dinamico e meglio registrato, al più dinamicamente compresso e più orrorifico per l’orecchio (da ribadire che parliamo di album celeberrimi)
 
– le caratteristiche dei formati audio digitali che usiamo (come MP3, AAC, ALAC, FLAC, WAV, AIF)… e quali è meglio usare
 
– le caratteristiche dell’hardware audio che usiamo (come l’uscita cuffie del Mac, DAC, schede audio, ampli, casse, minicasse via cavo o wireless)… e quale è meglio usare
 
– musica liquida e i servizi per ascoltare/acquistare musica (Apple Music, Spotify, Vox,…)
 
– le applicazioni in macOS e iOS per ascoltare, per convertire e per elaborare i formati audio
 
– le applicazioni «creative» per djing e musica
 
– il vinile e la musica analogica: sì, esiste ancora!
 
– la musica quadrifonica e multicanale 5.1, ovvero la vera immersione nel suono
 

Non mancate: sarà una serata davvero speciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.