6 risposte a “iPhone 5”

  1. Sotto questo punto di vista sono piuttosto perplesso anch’io.
    Vediamo come funzionerà, senza sim: prima o poi qualcuno doveva provare questa strada.
    Spiace che Wind non sia della partita.
    Spiace che non si possano sfruttare i telefoni americani.
    Ma più che altro dovremo vedere le tariffe che tireranno fuori gli operatori.

    1. Io ho fiducia nella 3 (H3G), che in 6 anni non mi ha mai deluso.
      Quando avevo una ricaricabile, mi ha sempre proposto telefoni appena usciti a prezzi stracciati con offerte internet da paura!
      Da tre anni a questa parte ho un contratto business da 19€ al mese che comprende la bellezza di 4GB di internet mensili gratis, e con il contratto mi hanno dato l’iPhone 3Gs…

      Nell’ultimo periodo ho visto spaventosamente incrementata la ricezione della rete quasi ovunque, con velocità di internet paragonabile a quella dell’ADSL…

      Ora la 3 sta spingendo per essere la prima compagnia a fornire servizio LTE in Italia, come accadde con l’UMTS e le videochiamate.
      Insomma, a parer mio è solo questione di tempo!!!

  2. Comunque ci vuole qualcuno che spinga sul fronte delle nuove reti Pre-4G (LTE in primis), perché con i limiti teorici attuali di 100 Mbps in mobilità e 1 Gbps in postazione fissa che questa tecnologia é in grado di offrire sempre più utenti vorranno avere dei terminali in grado di sfruttare connessioni simili.
    E se poi considerate che perfino la Cina — che ha da sempre adottato il sistema CDMA per le proprie infrastrutture cellulari — sta innovando in direzione del sistema LTE, probabilmente é questa la direzione giusta…

    1. ma possono tapezare anche domani l intera italia di lte ma le flet dati di ogni operatore sono una ladrata,le aste delle frequenze é come al mercato se le pigliano e poi aspetta e spera,sara un perche il wimax in italia non lo vogliono,quei parassiti vanno avanti con i ripetitori in legno,se una persona sara di mente deve comprare un cellulare adeguato alle nostre reti,un nokia n95 anche troppo altro che ipad 4g e iphone5,come sempre finche ci sono orde di babbei che comprano cose senza sapere se sanno usarli e se sono supportati,é giusto che colossi come apple impongano standard demenziali come porta thunderbolt nano sim itunes match devono spellare gli allocchi che si mettono in fila per regalare 700e per na trappola da 4″

  3. Lorenzo&Patty, condivido molte cose che dici e posso capire che non debba per forza piacerti l’iPhone 5 ma non lo definirei una trappola.
    Nè definirei allocchi coloro che si divertono a fare una fila per averlo.
    E’ un diritto spendere i soldi come si preferisce e io ho visto molta gente che ha tutto il diritto di non sapere quello che compra che è rimasta soddisfatta dei suoi acquisti acquistando Apple.
    Di solito queste persone scelgono quelli che tu definisci “colossi” perché, dovendosi fidare, si fidano di coloro che hanno una storia di successo commerciale, presumendo che essa sia dovuta a certe caratteristiche di lungo periodo.
    Tra queste, appunto, l’affidabilità è considerata predominante. E infatti spesso è così.
    Apple è indubbiamente affidabile, si è guadagnata una “reputazione” e il valore di questa sta nel prezzo dei suoi prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.